RFI LANCIA EASYRAILFREIGHT, LA PIATTAFORMA PER L’INTEGRAZIONE MODALE

Il progetto denominato EasyRailFreight, ideato e implementato da Rete Ferroviaria Italiana (RFI), capofila del Polo Infrastrutture del Gruppo FS, si propone di promuovere e sviluppare servizi di logistica intermodale ferro-gomma. RFI sta continuando a organizzare incontri con i principali attori della logistica e dell’industria manifatturiera dopo il lancio ufficiale di questa iniziativa.

Nell’intento di presentare il primo modulo della piattaforma digitale, chiamato “Vetrina dei servizi“, RFI si posiziona come aggregatore di soluzioni provenienti da tutti gli attori del sistema intermodale, come imprese ferroviarie, spedizionieri, MTO (Multimodal Transport Operators), autotrasportatori e terminalisti. La società utilizza la propria posizione centrale come gestore dell’infrastruttura ferroviaria per facilitare l’integrazione modale strada-ferro, elemento chiave per la decarbonizzazione dei trasporti e l’incremento della sostenibilità del trasporto merci.

Oltre al modulo “Vetrina dei Servizi”, EasyRailFreight prevede l’implementazione di due nuovi moduli: il “Configuratore Nuovo Trasporto“, che consentirà una verifica preliminare di fattibilità per un nuovo servizio, e “AT.L.A.S.” (Atlante Logistico Asset e Servizi), che offrirà una visione geolocalizzata degli impianti utilizzati per il trasporto merci.

Fasi successive del progetto prevedono lo sviluppo di moduli per richiedere e rendicontare i contributi a sostegno dell’intermodalità e del trasporto ferroviario attraverso “Rendicontazione Eco/Ferrobonus”. Infine, sarà introdotto il modulo “Analisi e Reportistica”, dedicato all’analisi, alla diffusione delle performance e all’elaborazione di report specifici sui flussi e sui volumi di traffico merci. Queste informazioni saranno fondamentali per analisi settoriali e saranno messe a disposizione degli stakeholder interessati.